Bibliografia

La smemoratezza di Dio

Francesco (Jorge Mario Bergoglio), Stefania Falasca
Editore: EDB
Anno edizione: 2016
EAN: 9788810113660

«A me piace pensare che l’Onnipotente ha una cattiva memoria. Una volta che ti perdona, si dimentica. Perché è felice di perdonare».
In questa intervista rilasciata a Stefania Falasca, che affronta i temi della misericordia e dell’ecumenismo alla luce del Vaticano II e del Vangelo, le parole di papa Francesco sono uno spiraglio che lascia trasparire il suo sguardo su una Chiesa che è «a metà» del percorso scaturito dal concilio.
In questo contesto, dottrina e carità, teologia e preghiera non vanno contrapposte. È inoltre necessario rifuggire la tentazione dell’autoreferenzialità e i rigorismi che nascono «dal voler nascondere dentro un’armatura la propria triste insoddisfazione», come accade ai personaggi del film Il pranzo di Babette.Note sugli autoriFrancesco, Jorge Mario Bergoglio (Buenos Aires, 1936), è papa dal 13 marzo 2013.
Stefania Falasca, dottore di ricerca, editorialista e vaticanista del quotidiano Avvenire, si è occupata di tematiche storico-culturali, ha curato approfondimenti monografici nell’ambito della storia della Chiesa e ha realizzato reportage come inviata, in particolare dall’America Latina.
Marcello Semeraro, vescovo di Albano, è segretario del Consiglio dei cardinali per l’aiuto al Santo Padre nel governo della Chiesa universale e membro della Congregazione delle cause dei santi. È presidente del consiglio d’amministrazione del quotidiano Avvenire.
Continua

Giovanni XXIII, in una carezza la rivoluzione

Stefania Falasca
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2014
Pagine: 206 p., Rilegato
EAN: 9788817073370

“Papa Giovanni ha vissuto una purificazione che gli ha permesso di distaccarsi completamente da se stesso e di aderire a Cristo, lasciando così emergere quella santità che la Chiesa ha poi ufficialmente riconosciuto.” Così Papa Francesco ha commemorato il cinquantesimo anniversario della morte di Angelo Giuseppe Roncalli, l’uomo che il mondo ha imparato a conoscere e amare con il nome di Papa buono. Eppure la sua santità, avvertita nel cuore di tutti i fedeli fin dalle prime ore della sua morte, ha dovuto attendere ben cinquant’anni per ottenere l’approvazione della Chiesa. Giovanni XXIII è infatti il primo pontefice canonizzato pro gratia, non in presenza di un miracolo riconosciuto. Un evento eccezionale che Stefania Falasca racconta in questo libro, ripercorrendo la storia della sua causa e le motivazioni che hanno portato alla proclamazione della sua santità. Queste pagine dimostrano come la spiritualità e il messaggio di Papa Roncalli siano di grande attualità e rappresentino uno spartiacque del Novecento, una pietra miliare nel cammino della fede. L’esemplarità della sua vita e la fecondità del suo pontificato hanno arricchito i popoli di insegnamenti e gesti che oggi rappresentano le priorità della Chiesa. Un uomo che viene dal passato, eppure talmente contemporaneo da ispirare Papa Francesco, che dell’opera di Roncalli è custode e continuatore. Con un saggio di Ezio Bolis.

La Roma cristiana (Guide San Paolo)

Stefania Falasca, Giovanni Ricciardi
Editore: San Paolo Edizioni
Anno edizione: 2014
Pagine: 144
EAN: 9788821592072

La guida alla Roma cristiana. Un viaggio nei luoghi delle memorie apostoliche e della pietà popolare. «Dopo tre lunghi viaggi attraverso Grecia e Asia Minore, peripezie e fughe rocambolesche, [?] Paolo entra nella Città Eterna. È la primavera dell’anno 61». Leggendo questo libro, anche noi entreremo con Paolo, Pietro, Giovanni e i primi martiri nella terra che li ha visti nell’ultima tappa della vita terrena. Roma conserva qua e là i loro resti: alcuni sono stati portati alla luce dagli archeologi; altri sono ancora avvolti da un alone di mistero e vi crediamo per le tradizioni giunte fino a noi. Apprendendone la storia, infatti, constateremo che nel tempo la fede della gente non si è preoccupata tanto di indagare il come, il perché, il dove riposino certe reliquie. Questa è stata piuttosto una preoccupazione degli studiosi. Le madonnelle che incontriamo agli incroci delle vie, anche se oggi sono un po’ nascoste, dicono che la memoria popolare resiste qui da due millenni e con fede spontanea testimonia il passaggio di tanti santi. Un testo che può essere letto come una guida se passando per la capitale si ha voglia di scoprirne il suo volto più prezioso, come un saggio per conoscere i tesori che Roma conserva, come un romanzo se ci si fa affascinare dalle loro storie.

Un vescovo contro Hitler. Von Galen, Pio XII e la resistenza al nazismo

Stefania Falasca
Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Attualità e storia
Anno edizione: 2006
Pagine: 280 p., Rilegato
EAN: 9788821556340

Clemens August von Galen, da poco proclamato beato, è una figura simbolo della resistenza tedesca ad Hitler. Sfidò a viso aperto le violazioni dei diritti, i crimini e la barbarie del nazismo. Nelle sue famose prediche, che gli valsero l’appellativo di Leone di Münster, smascherò e denunciò con forza il progetto per l’eliminazione delle «vite senza valore». Questo libro presenta per la prima volta l’epistolario tra il vescovo di Münster e Pio XII. Una corrispondenza inedita che rivela il comune intento contro la follia nazista.

Mio fratello Albino. Ricordi e memorie della sorella di papa Luciani

Stefania Falasca, Massimo Quattrucci
Editore: Trenta Giorni
Anno edizione: 2003
Pagine: 100 p.
EAN: 9788888686011

«L’idea di proporci una biografia di papa Luciani attraverso ricordi personali è qualcosa di originale e certamente farà un gran bene». Così scrive il cardinale Aloísio Lorscheider, presentando questo libro, che è stato realizzato attraverso una serie di conversazioni con la testimone più fedele della vita di colui che sarebbe poi diventato papa: la sorella Antonia. Di papa Luciani colpisce la semplicità, grazie alla quale seppe parlare e aprire il cuore a tanti fedeli e a tanti che cristiani non erano. La testimonianza della sorella Antonia, raccolta da Stefania Falasca nel corso di dieci conversazioni, si pone su questa linea, come la cronaca della vita di un semplice cristiano, sempre capace di stupore davanti all’opera del Signore. «State tranquilli, state tranquilli, perché non ho fatto proprio niente per arrivare qui», disse Luciani ai suoi familiari l’indomani dell’elezione al pontificato. È una tranquillità che ancora traspare dalle parole della sorella Antonia, e che non è stata sopraffatta dalla morte troppo repentina, dopo appena trentatré giorni di pontificato. Il libro ripercorre la vita del futuro Papa, raccontando episodi inediti, con uno sguardo affettuosamente attento alle sue abitudini e ai piccoli risvolti quotidiani, rivelatori della sua personalità. Con la freschezza delle immagini raccontate, queste conversazioni ci fanno entrare nella vita ordinaria di una famiglia e ci fanno incontrare veramente da vicino questo Papa che, a venticinque anni di distanza dalla sua scomparsa, ancora commuove con la forza attraente della sua amabile semplicità.